MAGNESIO QUALE IL MIGLIORE? GLICINATO?

Scritto il 15/11/2020 Aggiornato il 19/06/2021  argomenti correlati: IntegratoriMagnesio

Qual è il miglior integratore di magnesio? Si fa presto a dire prendi un integratore di Magnesio per il mal di testa, per dormire meglio, per la sindrome premestruale, per l’ansia, per la stitichezza ecc.. ma ci sono tantissimi tipi di magnesio in natura e in commercio.

Quindi Moira, come faccio a capire quale magnesio scegliere per me?

Ci arriviamo insieme. Siccome dovevo scegliere un integratore di magnesio per supportarmi durante il mio cambio di “stile di vita”, per equilibrare il mio assetto ormonale, recuperare energia, forza e lucidità mentale, limitare i disturbi della sindrome premestruale, ho approfondito il tema.

❌❌❌ Nessuna diagnosi o consigli medici solo la trascrizione delle mie ricerche che mi auguro siano utili anche a te. ❤️ Tutte queste notizie sono verificabili, prese da fonti governative attendibili (links a fine articolo).

Primo step:

1Per fare in modo che un integratore di magnesio sia efficace è necessario capire a cosa ci serve e quanto è assimilabile dal corpo altrimenti si rischia di spendere soldi senza ottenere benefici. Qui di seguito, una lista per facilitare la ricerca:

Magnesio: quale il migliore

Per trovare il miglior integratore di magnesio, ho dovuto fare delle ricerche per capire quali sali di magnesio vengono assorbiti meglio e quali sono i più biodisponibili. Il magnesio si trova in forma di sali organici o inorganici. I sali organici, stando a quanto letto da varie fonti attendibili, sono i più biodisponibili.

Quale magnesio comprare?

  • Meglio scegliere il magnesio glicinato (o bisglicinato) con vitamina B6 e agnocasto per ridurre la sindrome premestruale, il mal di testa da ciclo, l’ansia e per dormire meglio.
  • Meglio comprare il magnesio Treonato per contrastare il mal di testa, la depressione e la perdita di memoria.
  • Favorisci il magnesio con aggiunta di vitamina B6 e Zinco per dormire.
QUALE MAGNESIO COMPRARE

Per cui, l’aspartato di magnesio, il glicinato, il citrato, il pidolato, l’ororato e il lattato di magnesio siano i sali organici di magnesio da preferire quando si cerca di integrare una carenza perché caratterizzati da un maggior assorbimento rispetto ai sali inorganici i quali sono da favorire da chi soffre di stitichezza.

Magnesio glicinato

Il glicinato di magnesio (o bisglicinato) ha una buona biodisponibilità come il citrato ma pare sia più utile per condizioni come ansia, insonnia, stress cronico e stati infiammatori. Meglio assumerlo di sera per favorire il sonno con una formulazione sinergica di vitamine del gruppo B.

Il magnesio glicinato ha dimostrato di avere una serie di benefici, tra cui aiutare a:

  • alleviare l’ansia.
  • promuovere la salute delle ossa.
  • gestire la glicemia nelle persone con diabete e ridurre il rischio di svilupparlo.
  • mantenere normali ritmi cardiaci.
  • ridurre i sintomi della sindrome premestruale (PMS)

Magnesio per sindrome premestruale

Il Magnesio più utilizzato per la sindrome premestruale è il Magnesio Supremo donna ma personalmente preferisco il magnesio glicinato in abbinato ad un fitoterapico. Tuttavia, siccome siamo diverse, li segnalo entrambi e poi valuti tu a seconda della tua situazione.

migliore magnesio per cefalea

Le formulazioni di magnesio quando accoppiate con aminoacidi come L-treonato o glicinato, funzionano meglio per l’emicrania rispetto alle altre forme di magnesio come ossido e citrato che, in taluni casi, possono causare dissenteria. Ad oggi, il magnesio L-treonato è l’unico magnesio in grado di attraversare la barriera emato-encefalica (cervello) mentre la glicina eleva i livelli di serotonina.

integratori per ridurre estrogeno

Per le donne che soffrono di sintomi correlati agli sbalzi ormonali, come mal di seno pre-ciclo, sindrome premestruale, mal di testa da ciclo, ritenzione idrica, stanchezza… possono riequilibrarli con integratori fitoterapici a base di erbe che favoriscono l’equilibrio tra progesterone ed estrogeno.

Le vitamine del gruppo B, soprattutto la B6, B9 e la B12 e la vitamina D, agiscono in sinergia con il magnesio rafforzando la sua attività quindi favoriscono la sintesi di importanti sostanze come la serotonina e la melatonina che favoriscono il buonumore e il rilassamento.

Magnesio Supremo Donna
A base di magnesio, vitamine del gruppo B, K2 e D3, per il benessere generale della donna
Voto medio su 16 recensioni: Da non perdere
€ 20,00

Questa formulazione è utile anche per chi soffre di stitichezza. In caso contrario, valuta il Magnesio Glicinato (capitolo precedente) che ha un minor effetto lassativo in quanto viene assorbito meglio.

Magnesio Treonato

Magnesio per il mal di testa

Il magnesio Treonato è una forma di magnesio che presenta una combinazione di magnesio elementare e acido treonico. Non l’ho ancora testato: è uno degli ultimi integratori ad essere entrato in commercio.

Perché te lo segnalo? Perché, per ora, è una delle uniche forme di magnesio che ha dimostrato di penetrare nella barriera ematoencefalica, aumentando direttamente i livelli di magnesio nel cervello utili per aiutare a gestire alcuni disturbi cerebrali, come la depressione e la perdita di memoria legata all’età. Essendo “l’ultimo arrivato” i prezzi sono piuttosto alti rispetto ad altre forme di magnesio.

Siccome soffro di cefalea catameniale, ovvero il mal di testa correlato con il ciclo mestruale, ho approfondito il tema sulle cause e migliori sostanze più efficaci nell’agire sui picchi ormonali che avvengono durante l’ovulazione e mestruazione. Ho scoperto che il magnesio con la glicina modula i livelli di serotonina evitando che l’attacco si manifesti. Se soffri dello stesso disturbo, leggi l’articolo dedicato.

Magnesio per dormire

La formulazione di magnesio per dormire, che favorisce il sonno, è abbinata alla vitamina B6 ed eventualmente lo Zinco. Questa speciale combinazione favorisce il sonno profondo se preso prima di andare a dormire. Ottimo anche per il recupero fisico. Tuttavia esistono formulazioni più specifiche per conciliare il sonno a base di aminoacido L-Triptofano e fitoterapici come melissa, rosmarino, valeriana, passiflora e vitamine del gruppo B. Se ti interessa, l’ultima volta che ho guardato questo integratore naturale era in offerta a 14,90 con spese di spedizione a 4,90€ o gratuite per acquisti pari o superiori a 50€

Integratore per conciliare il sonno
  • Vedi Integratore di zinco picolinato, magnesio citrato e vitamina B6 per l’equilibrio ormonale e una maggiore energia

Quale magnesio assumere per ansia?

Il magnesio glicinato è più utile per condizioni come ansia, insonnia, stress cronico e condizioni infiammatorie. Il magnesio glicinato è legato alla glicina (un amminoacido non essenziale) è una delle forme di magnesio più biodisponibili e assorbibili e anche la meno probabile che induca diarrea.

L’ansia potrebbe essere causata anche da un eccesso di cortisolo ormone che si alza in caso di stress. Quando i livelli di stress aumentano, le ghiandole surrenali richiedono più vitamina C che viene utilizzata molto rapidamente. [Fonte 4.] Uno stress prolungato unito alla carenza di vitamina C favoriscono l’esaurimento surrenale per cui valuta l’integrazione del magnesio con questa vitamina.

In questo caso potresti valutare un integratore per supportare le ghiandole surrenalimodulare i livelli di cortisolo, ridurre i sintomi del burnout e alleviare lo stress fisico e psicologico. Spesso funziona più del magnesio. Valuta dalla descrizione del prodotto se ti trovi nei sintomi descritti e se potrebbe aiutarti per la tua situazione specifica.

Per supportare le ghiandole surrenali e bilanciare cortisolo e melatonina
  • Qui puoi vedere un integratore di magnesio altamente biodisponibile con aggiunta di vitamina C e B6 utile per ridurre la fatica, l’ansia la stanchezza e favorire il sonno con sogni vividi.

Magnesio per acidità di stomaco

Il classico magnesio carbonato preso dopo i pasti ha un effetto alcalinizzante “tampona gli acidi” infatti è spesso usato negli integratori per contrastare l’acidità di stomaco insieme a carbonato di calcio e di sodio. In alternativa, puoi acquistare un integratore specifico:

NeoBianacid Acidità e Reflusso è indicato per il trattamento delle problematiche connesse all’acidità, quali bruciore, dolore, reflusso gastro-esofageo e gastrite.

10,90 € (0,24 € / unità)
View on Amazon

Magnesio per dimagrire quale comprare

Non ho bisogno di dimagrire ma non userei il magnesio per farlo. Se pensi di dimagrire con il magnesio, causandoti la diarrea, non è proprio il modo migliore per perdere peso poiché non perderesti massa grassa ma acqua e probabilmente anche nutrienti.

Per dimagrire è meglio riattivare il metabolismo e favorire il drenaggio dei liquidi: il più delle volte le donne hanno solo bisogno di lavorare sulla “ritenzione idrica” o ri-attivare una tiroide lenta. Se è questo il tuo caso valuta questi integratori naturali per perdere peso:

contiene gli enzimi naturali che
stimolano la combustione dei grassi.
Integratore per attivare il metabolismo, tiroide e ridurre mal di seno pre-ciclo

Magnesio per stitichezza ostinata

Magnesio quale comprare per stitichezza?

Se stai cercando il miglior prodotto a base di magnesio per favorire un’azione lassativa, è meglio indirizzarsi verso un integratore con un carico di magnesio elevato ma poco biodisponibile come il Cloruro di Magnesio o l’integratore NATURAL SPRINT usato Contro la Stitichezza, Lassativo Naturale. Ottimo per le Diete.

Il motivo è che un sale di magnesio poco solubile, viene poco assorbito e funziona da lassativo osmotico vale a dire che rilassa le viscere e attira acqua nell’intestino. L’acqua aiuta ad ammorbidire le feci, facilitandone il passaggio. Lo so che ognuno di noi è diverso ma io da quando ho sostituito la colazione con fiocchi di avena per fare il pudding (o farina di avena per fare pancake) non ho più avuto la stitichezza. Prima bevo del tè alla menta con frullato del burro di panna o 2 cucchiaini di olio di lino (i grassi attivano la bile e stimolano la peristalsi.)

Pare che i sali inorganici di magnesio come l’ossido di magnesio, il cloruro, il carbonato, l’idrossido e il solfato siano le forme meno assorbibili per cui le più idonee per agire sulla stitichezza. [Fonte 2]

Alimenti ricchi di magnesio

Personalmente uso l’integratore di magnesio solo in certi periodi del mese: nel periodo dell’ovulazione (inizia circa 2 settimane prima delle mestruazioni) e per ridurre l’intensità o gli attacchi della cefalea catameniale.

Uso l’integratore di magnesio quando sono consapevole che la sola alimentazione non è sufficiente e quando affronto periodi di stress.

Ho bisogno di un integratore di magnesio per modulare l’asse ormonale che, in questi specifici periodi, tende ad avere fluttuazioni piuttosto importanti e amplifica, nel mio caso, i disturbi sopraccitati. Il magnesio ha un ruolo importante nella produzione di serotonina con tutti i benefici che questo comporta a livello di umore, e benessere psico-fisico.

Capita anche a te di avere più malesseri nel periodo luteale? Ovvero nella fase pre-ciclo.

Per il resto del mese cerco di inserire alimenti ricchi di magnesio nella mia dieta quotidiana e uso il magnesio sotto forma di Sali di Epsom da sciogliere in acqua calda per un rigenerante bagno, o pediluvio, soprattutto dopo aver fatto attività sportiva (anche dopo una sostenuta camminata chilometrica).

Qui di seguito gli alimenti più ricchi di magnesio che integro nella mia dieta:

  • Semi di zucca, mandorle, anacardi e arachidi tostati
  • Cioccolato fondente minimo 90%
Tavoletta di Cioccolato Fondente 92%
Cioccolato di Panama intenso ed avvolgente
Voto medio su 15 recensioni: Da non perdere
€ 3,31

  • Semi di chia (hanno un elevato contenuto di minerali e vitamine)
  • Semi di lino sono una preziosa fonte di micronutrienti come tra cui il magnesio, ferro e vitamina B. Se soffri di stitichezza valuta di usare l’olio di lino 2 cucchiaini al mattino aggiunto al tè, a digiuno.
  • Fiocchi di Avena
Fiocchi di Avena Integrale Senza Glutine
Prodotto specificatamente formulato per celiaci
Voto medio su 23 recensioni: Da non perdere
€ 3,51

  • Spinaci bolliti
  • Latte di soia senza zucchero, semplice, vanigliato o al cacao
  • Riso integrale
  • Banana
  • Salmone cotto
  • Latte (ne uso poco e favorisco quello senza lattosio)
  • Avocado
  • Petto di pollo
  • Broccoli al vapore o zuppa (crema o vellutata)

Cerco di variare e di non assumere lo stesso alimento per troppi giorni consecutivamente.

Prevenire la fame nervosa con alimenti ricchi di magnesio

Per evitare che improvvisi attacchi di fame mi facciano mangiare cibi meno salutari, soprattutto se sono fuori casa, tengo sempre a portata di mano uno snack come questo:

Bio Barretta - Mandorla, Semi di Zucca e Chia
Fonte di potassio e magnesio
Voto medio su 21 recensioni: Da non perdere
€ 1,05

Bevanda di Soia Bio - Senza Zuccheri Aggiunti
Biologico – Senza zuccheri aggiunti
Voto medio su 584 recensioni: Da non perdere
€ 0,00

Hai bisogno di un integratore di magnesio?

Se assumi spesso alimenti ricchi di calcio, molti zuccheri, farinacei, alcuni farmaci, come gli inibitori della pompa protonica, antiacidi e lassativi è molto probabile che tu vada incontro ad una carenza di magnesio. Potresti non consumarne abbastanza con l’alimentazione o, in caso di uso di antiacidi, il magnesio farebbe più fatica ad essere assorbito.

Le persone che hanno maggiori probabilità di affrontare una carenza di magnesio sono quelle con:

  • malattie gastrointestinali come il morbo di Crohn e la celiachia
  • diabete di tipo 2
  • una storia di alcolismo a lungo termine
  • stanchezza surrenale (stress prolungato)
  • e le persone anziane.

Il Magnesio è sicuro?

Il magnesio è un minerale naturalmente presente negli alimenti. Nelle persone sane, i reni possono eliminare l’eventuale eccesso di magnesio attraverso l’urina. Tuttavia ci sono diversi integratori e sali, come hai letto nell’articolo.

Potresti avere una certa sensibilità verso un sale rispetto ad un altro per cui se assumendo un preparato ti viene la dissenteria o gastrite (a me è successo), sospendi l’integrazione e/o consulta il tuo medico.

Magnesio e biodisponibilità
  • Assorbimento = biodisponibile vale a dire che il tuo corpo lo può usare al meglio.
  • Stomaco ipocloridrico (che produce poco succo gastrico, pochi acidi) = bassa solubilità.
  • Intestino infiammato = basso assorbimento.

A cosa serve il magnesio?

Il magnesio è un cofattore in più di 300 sistemi enzimatici che regolano diverse reazioni biochimiche nel corpo, tra cui la sintesi proteica, la funzione muscolare e nervosa, il controllo della glicemia e la regolazione della pressione sanguigna.

Il magnesio è necessario per la produzione di energia, la fosforilazione ossidativa e la glicolisi. Contribuisce allo sviluppo strutturale dell’osso ed è necessario per la sintesi di DNA, RNA e glutatione antiossidante.

Il magnesio svolge anche un ruolo nel trasporto attivo degli ioni calcio e potassio attraverso le membrane cellulari, un processo importante per la conduzione degli impulsi nervosi, la contrazione muscolare e il normale ritmo cardiaco. [Fonte, tradotta dall’inglese.]

Questo articolo contiene informazioni che non devono sostituire la consulenza medica. Trascrivo le mie ricerche ed esperienze personali. Ti invito a parlare con il tuo medico riguardo l’uso di integratori alimentari e di ciò che potrebbe essere meglio per la tua salute soprattutto se assumi farmaci che potrebbero interagire con essi.

Se trovi questo articolo utile, una condivisione è il modo migliore per farmelo sapere. Salvalo nei preferiti o condividilo con chi pensi ne abbia bisogno cliccando uno dei tasti che vedi qui sotto. Grazie! Continua la lettura con gli articoli correlati al tema interessato. ⤵️ 

ARTICOLI correlati A TEMA: Magnesio

INTEGRATORI PER DISTURBI ORMONALI FEMMINILI

INTEGRATORI PER DONNE OVER 40-50 ANNI

DIETA ORMONALE ALIMENTI più INDICATI

Il contenuto di questa pagina è protetto dai diritti d'autore.